CERTIFICAZIONE EAC

Export-Import Russia Bielorussia Kazakistan Armenia Kirghizistan

La marcatura EAC dell’Unione Economica Eurasiatica

La marcatura EAC, il marchio unico di conformità che devono avere tutti i prodotti che circolano nei mercati dei Paesi membri dell’Unione Doganale (Customs Union CU) può essere concesso solo se il prodotto è stato sottoposto alla procedura di Certificazione EAC di conformità ai requisiti di tutti i regolamenti tecnici ai quali è soggetto, i c.d. Regolameenti Tecnici TR CU o TR TS. I prodotti confermati da un Certificato EAC di conformità o da una Dichiarazione EAC di conformità possono essere sdoganati ed essere venduti sui mercati interni di Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan.Non è richiesto nessun altro certificato di conformità nazionale come il GOST-R o il GOST-K oppure il BelST, ecc., il processo di Certificazione EAC di conformità è comune a tutti gli Stati membri, tra gli Stati vale il mutuo riconoscimento dell’Attestazione di conformità di prodotto rilasciata da un Organismo di Certificazione accreditato in uno qualsiasi di essi. L'immagine della marcatura EAC è una combinazione di tre lettere stilizzate " E ", " A " e " C ", la parola risultante sta a significare Conformità Eurasiatica (EAC = EurAsian Conformity).

L’Unione Economica Eurasiatica rappresenta l’ultima tappa del processo di integrazione economica che ha avuto inizio con la dissoluzione dell’Unione Sovietica seguita dalla creazione della Comunità degli Stati Indipendenti (sigla CSI), e i successivi trattati di cooperazione tra i diversi Stati ex URSS che negli anni seguenti precedettero la nascita dell’Unione Doganale (ingl. Customs Union / abbr. CU) tra Russia, Bielorussia e Kazakistan e la creazione del Spazio Economico Comune. In seguito l’Unione Doganale e lo Spazio Economico Comune sono state trasformate nell’Unione Economica Eurasiatica, sigla EAEU, dove alla Russia al Kazakistan e alla Bielorussia sono uniti anche Armenia e Kirghizistan (sito istituzionale www.eaeunion.org). I regolamenti tecnici dell’Unione Doganale continuano essere in vigore, l’Armenia e il Kirghizistan progressivamente si impegnano a recepirli.

La Commissione Economica Eurasiatica EEC ha adottato il Marchio EAC, la marcatura unica di circolazione dei prodotti sul mercato degli Stati membri, progettato in conformità agli accordi internazionali tra i governi. degli Stati membri dell’Unione Economica Eurasiatica. Le nuova regolamentazione tecnica condivisa dagli Stati membri, i c.d. Regolamenti Tecnici TR CU - Techical Regulations of the Customs Union e i nuovi EAEU TR - Techical Regulations of the Eurasian Economic Union, subentrano ai precedenti requisiti di sicurezza nazionali (GOST) per i prodotti.

Durante lo sviluppo dei requisiti della regolamentazione tecnica dell’Unione Economica Eurasiatica EAEU, molti TR sono stati armonizzati con i requisiti delle direttive europee. Ad esempio, TR CU 012/2011 è simile alla Direttiva ATEX 2014/34/UE, TR CU 004/2011 alla Direttiva LVD 2014/35/UE, e TR CU 020/2011 alla Diretiva EMC 2014/30/UE. Tuttavia, non sono identici.

Al momento, i Regolamenti Tecnici sono adottati in 5 Stati: Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan, altri Stati sono in progress (Vietnam, Cina, Egitto, Iran). Con l’importazione in uno dei paesi dell’Unione Economica Eurasiatica i beni acquisiscono lo stato Prodotto dell’Unione doganale, in questo modo i beni possono essere spediti successivamente in altri Paesi dell’Unione EAEU senza le procedure e le formalità di un esportazione. Nell’area, si applica la tariffa doganale comune (il sistema armonizzato HS Code, il codice doganale / Nomenclatura Combinata TARC, determina il Tipo di certificato necessario per importazione e vendita del prodotto), norme commerciali unificate e norme tecniche armonizzate (TR CU o TR EAEU).

Apporre la marcatura europea CE sul prodotto e redigere una Dichiarazione CE di conformità non è sufficiente. La Certificazione EAC di conformità di prodotti è cogente per i prodotti inclusi nell’Elenco Unico dei prodotti soggetti alla certificazione obbligatoria (Conferma) e l’Elenco Unico dei prodotti per i quali l’Approvazione della conformità avviene tramite la dichiarazione di conformità, con l’emissione di documenti uniformi, Certificato EAC / Dichiarazione EAC, rilasciati da Enti di certificazione iscritti al Registro Unico di Società Organismi di Attestazione e di Laboratori accreditati dalla Commissione Economica Eurasiatica per effettuare l’attestazione e i test e rilasciare e registrare i certificati di conformità e le dchiarazioni di conformità.

Il processo di Certificazione EAC di conformità di prodotti:

  • Definire il codice doganale
  • Determinare quali documenti (certificati, registrazioni,…) sono neccessari per l‘importazione e la vendita del prodotto nei paesi dell‘Unione doganale EAEU
  • Fare richiesta all‘Organo di Certificazione e preparare la documentazione tecnica
  • Organizzare l‘ispezione dei luoghi di produzione
  • Preparare e spedire campioni del prodotto se richiesto
  • Confermare la versione finale del documento

Informazioni sul contenuto del Certificato EAC / Dichiarazione EAC di conformità di prodotti:

  • Nome e indirizzo del richiedente la certificazione - Applicant
  • Nome e indirizzo del produttore
  • Elenco dei prodotti certificati
  • HS Code dei prodotti
  • Norme applicate CU / EAEU TR
  • Dati dell’Organo di certificazione / Centro test di prova
  • Periodo di validità
  • Numero di registrazione

La scelta se certificare il singolo lotto Tipo BATCH o una tantum, a fronte di un contratto diretto col compratore / importatore residente in Unione Economica Eurasiatica EAEU per una commessa definita di beni, o se certificare per la produzione Tipo SERIE o catalogo, che permette al fabbricante straniero di vendere a qualsiasi cliente (anche europeo che rivende in Russia / EAEU), durante il periodo di validità del Certificato EAC / Dichiarazione EAC, dipende sia dalle caratteristiche del prodotto, dall’uso, dallo schema e dai regolamenti tecnici, sia da valutazioni di tipo commerciale.

La validità dei certificati: per la spedizione singola si estende al periodo di validità del prodotto; per la produzione seriale la validità massima è 5 anni, alla scadenza l'iter di certificazione è da rifare.

Il richiedente / dichiarante (Applicant) può essere solo una persona fisica o giuridica registrata sul territorio dell’Unione Economica Eurasiatica EAEU. Per la Certificazione EAC per la produzione seriale deve essere obbligatoriamente svolto l’Audit presso il sito produttivo con i successi controlli ispettivi ordinari, l’Analisi dei processi di produzione. Vedi il nostro Servizio Applicant, il Rappresentante Autorizzato per Russia / Unione EAEU). 

I documenti specifici richiesti per la valutazione di conformità ai Regolamenti Tecnici TR CU devono essere forniti in lingua russa e nella lingua ufficiale dello Stato dove avviene un esportazione / importazione. Tra gli altri, il Manuale di istruzioni o manuale operativo, il Passaporto tecnico, e la Giustificazione di sicurezza (Justification of Safety JoS), fatti dal produttore secondo gli standard GOST per ogni macchina, attrezzatura, unità o parte dell’apparecchiatura.

Attenzione! da aprile 2018 in Russia è in vigore la legge “Acquisto di Controllo”, svolto dagli Organi autorizzati ad esercitare il controllo statale e municipale (Rospotrebnadzor, supervisori, ispettori statali, controllori municipali, ecc.). La legge adottata espande anche l’elenco dei motivi per condurre una verifica non programmata di attività di controllo, integrandola con una violazione dei requisiti per la marcatura delle merci.

Fidatevi solo degli esperti qualificati ed accreditati per evitare certificati falsi emessi da c.d. certificatori neri: Enti, Centri test, Applicant, che distribuiscono certificati irregolari. "SOLUZIONI FACILI" POSSONO PORTARE A GRAVI CONSEGUENZE! Certificati rapidi e a basso costo sono molto spesso emessi in violazione delle norme, sono annullabili e causa di fermi in Dogana. La promozione e vendita di prodotti non conformi ai regolamenti TR CU / EAEU e non dotati di Certificazione EAC di conformità è vietata. La merce non conforme ai requisiti dei Regolamenti TR CU / EAEU viene ritirata ed espulsa completamente dal mercato a spese del produttore / fornitore che viene inserito, inoltre, in Black List della banca dati comune delle dogane.

ARSCON - Centro di Certificazione (non siamo agenti), Laboratorio prove (Centro test) accreditato per tutti i Regolamenti Tecnici TR CU / EAEU ed iscritto al Registro Unico degli Organismi di Certificazione dell’Unione Economica Eurasiatica EAEU, tra i primi 3 dalla nascita dell’Unione Doganale CU, offre servizi per la Certificazione EAC di conformità di prodotti "chiavi in mano" per tutti i settori industriali, che permettono di espandere il commercio dei vostri prodotti in piena sicurezza e legalità in Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirghizistan.

Valutando il presente costruiamo il futuro! EAC EXPERT

RICHIESTA PREVENTIVO CERTIFICAZIONE EAC

Assistenza Clienti


LINKEDINFACEBOOKGOOGLE PLUSYOUTUBE

ARSCON è associata

TORNA SU