CERTIFICAZIONE EAC

Export-Import Russia Bielorussia Kazakistan Armenia Kirghizistan

Regolamenti tecnici, Certificazione di conformità, Marchio EAC Eurasian Conformity

Con l'istituzione dell'Unione Economica Eurasiatica EAEU (ex Customs Union CU), per esportare / importare nei Paesi membri EAEU – Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan e Russia - è obbligatorio dimostrare la conformità dei prodotti ai Regolamenti Tecnici CU / EAEU TR, che sostituiscono i requisiti nazionali (inizialmente era la Certificazione di conformità di prodotto GOST Standard, ora è la Certificazione di conformità di prodotto CU / EAEU TR con la marcatura EAC). Nel nuovo sistema di controllo, infatti, macchinari, apparecchiature elettriche, abbigliamento, profumi, mobili, prodotti eno-agroalimentari, ecc., possono essere venduti solo se hanno la marcatura EAC (abbreviazione di EurAsian Conformity), ovvero se hanno ricevuto le attestazioni previste dalla regolamentazione tecnica rilasciate dagli Enti di certificazione accreditati dalle Autorità competenti per la standardizzazione e la metrologia dell'Unione Economica Eurasiatica, i quali testimoniano, con il rilascio del Certificato / Dichiarazione di conformità CU / EAEU TR la conformità dei prodotti ai requisiti essenziali di sicurezza. Apporre il marchio CE e redigere una Dichiarazione di conformità CE non è sufficiente. In assenza delle certificazioni obbligatorie di conformità la merce non viene sdoganata e l’importatore non può venderla o utilizzarla, perché dichiarata non conforme ai regolamenti tecnici. Per quanto concerne lo sdoganamento, il dichiarante (Applicant) deve essere una persona fisica o giuridica residente e registrato ai fini fiscali in uno dei Paesi membri EAEU. I soggetti non residenti, per la presentazione della dichiarazione doganale, devono avvalersi di un Rappresentate Autorizzato in Unione Economica Eurasiatica relativamente alla conformità e alla marcatura del prodotto.

In qualità di produttore o esportatore hai bisogno di una certificazione di conformità per molti prodotti inclusi nella Elenco Unico dei prodotti soggetti ad obbligo di valutazione (Certificazione) di conformità nel quadro dell’Unione EAEU con l’emissione di documenti uniformi. Il tipo di certificato necessario per il vostro prodotto può esser determinato dal codice tariffa doganale ed in generale da informazioni tecniche. I requisiti di sicurezza applicabili ai prodotti sono definiti dai specifici Regolamenti Tecnici EAEU / CU TR. Solo i prodotti che soddisfano questi requisiti possono essere marcati EAC e commercializzati.

ARSCON è dalla vostra parte, con i ns servizi certificativi per l’export “Chiavi in mano” le aziende ottengono la necessaria Certificazione di conformità CU / EAEU TR, condizione essenziale richiesta per l’accesso veloce, sicuro e legale al mercato EAEUnion. La certificazione da noi viene eseguita secondo tutte le normative vigenti applicabili al prodotto, tutto da un’unica fonte, ci occupiamo anche della traduzione tecnica in inglese <> russo <> italiano dei documenti necessari ai fini certificativi.

Domande frequenti

1 - Perché ho bisogno di un Certificato per l’export dei miei prodotti marcati CE?

Se si vuole esportare e commercializzare prodotti verso l’Unione Economica Eurasiatica EAEU, questi devono soddisfare i requisiti obbligatori minimi di sicurezza dei Regolamenti Tecnici CU / EAEU TR, per garantire la salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente e i produttori/importatori sono obbligati ad immettere sul mercato solo prodotti sicuri e conformi ai Regolamenti Tecnici CU / EAEU TR con la marcatura EAC. La Dichiarazione CE e altri documenti certificativi europei / internazionali non sono riconosciuti in questi Stati. Non c'è accordo sul reciproco riconoscimento di accreditamento degli Enti di certificazione tra EAEU ed Europa o altri Paesi extra EAEUnion.

2 - Quali sono vantaggi di avere un Certificato di conformità di prodotto CU / EAEU TR per l’export in Unione Economica Eurasiatica EAEU?

La favorevole posizione geografica e le buone condizioni commerciali dell’Unione Economica Eurasiatica (EAEU, ex Customs Union) ne fanno un mercato molto attraente per produttori ed esportatori europei. La certificazione di conformità CU / EAEU TR obbligatoria con marcatura EAC garantisce che i prodotti sono sicuri e ne consente la libera circolazione ed uso, oltre che permetterne lo sdoganamento. Questo consente di aprire un nuovo mercato globale, aumentare le vendite e garantire un vantaggio competitivo.

3 - Quale è il significato dei Regolamenti Tecnici dell’Unione Econonica Eurasiatica EAEU?

Con la creazione dell’Unione Doganale CU tra Russia Bielorussia e Kazakistan, poi Unione Economica Eurasiatica EAEU con l’adesione di Armenia e Kyrgyzstan, sono stati emanati numerosi regolamenti tecnici in rapida successione, dove sono raccolte le norme fondamentali relative alla conformità e sicurezza di prodotti, con lo scopo di unificare le norme da rispettare dentro questo spazio economico. Infatti, il nuovo sistema di Certificazione di conformità CU / EAEU TR con marcatura EAC sostituisce i vecchi sistemi nazionali di certificazione di conformità GOST Standard con marcatura GOST. La certificazione è cogente per tutti i prodotti inclusi nel Elenco Unico dei prodotti soggetti ad obbligo di valutazione (conferma) di conformità nel quadro dell’Unione EAEU con l’emissione di documenti uniformi - Certificato / Dichiarazione di conformità.

4 - Che cosa succede se i miei prodotti non sono inclusi nell’Elenco Unico?

Rimangono pochi prodotti non inclusi ancora nell’Elenco Unico dei prodotti soggetti ad obbligo di valutazione (conferma) di conformità nel quadro dell’Unione EAEU. Dal momento che i prodotti non sono inclusi nell’Elenco Unico e, quindi, non è possibile applicare i Regolamenti Tecnici EAEU / CU TR dell’Unione EAEU, si applicano le norme e la legislazione nazionale dello Stato membro EAEU dove avviene l’esportazione / importazione (il sistema GOST Standard, ossia GOST R per Russia, BelST per Bielorussia, GOST K per Kazakhstan, ecc; non essendo Stato membro dell’Unione Economica Eurasiatica EAEU, in Ukraina si applicano i regolamenti interni nazionali, ossia il sistema di certificazione di conformità di prodotto UkrSEPRO / TR).

5 - Quale è il processo per l’ottenimento della Certificazione di conformità CU / EAEU TR per l’export verso la Federazione Russa / EAEUnion?

La scelta è se certificare il singolo lotto Tipo BATCH o una tantum, a fronte di un contratto diretto col compratore / importatore residente in Unione EAEU per una commessa definita di prodotti, o se certificare per la produzione Tipo SERIE o catalogo, che permette al produttore straniero di vendere a qualsiasi cliente (anche europeo che rivende in EAEUnion), durante il periodo di validità del Certificato / Dichiarazione di conformità EAC (varia da 1 anno a 5 anni). La certificazione di produzione di serie prevede l’audit presso il sito produttivo con i successi controlli ispettivi ordinari. Alla scadenza della certificazione di conformità l'iter di certificazione è da rifare.
La certificazione di conformità si basa sulla documentazione tecnica del prodotto presentata in lingua russa e sui protocolli interni di prova dell'azienda, nonché sui protocolli di test eseguiti dai laboratori di prova (Centri test) accreditati in Unione Economica Eurasiatica EAEU; per alcuni prodotti possono essere richiesti i campioni.
Il documento certificativo viene rilasciato solo a nome del residente in EAEUnion. Alle aziende prive di contratto diretto con il cliente residente in Federazione Russa / Unione Economica Eurasiatica, e solo ai fini della Certificazione EAEU / CU TR EAC, proponiamo il servizio di Agenzia Garante Applicant, il Rappresentate Autorizzato in Russia / Unione Economica Eurasiatica, figura necessaria per coloro che vogliono il totale controllo dei loro prodotti sul territorio e svolgerne la messa in vendita a chiunque sul territorio dell’Unione Economica Eurasiatica EAEU.

6 - Quanto tempo è valido un Certificato di conformità CU / EAEU TR ?

Il periodo di validità del documento certificativo - il Certificato / la Dichiarazione di conformità CU / EAEU TR - dipende da prodotto, dalle sue caratteristiche ed uso, codice doganale (HS code), schema di certificazione applicabile, ecc. Il documento certificativo viene rilasciato per un periodo che varia da 1-3-5 anni. In alcuni casi, se il produttore ha implementato un sistema di qualità conforme alle direttive comunitarie europee GMP (le Norme di Buona Preparazione / Fabbricazione o Good Manufacturing Practices, Direttiva 2003/94/EC e Direttiva 91/412/EEC), il documento certificativo può essere rilasciato per max 7 anni.

7 - Quando è finito il periodo transitorio ?

Il periodo transitorio è scaduto il 15/03/2013. Quindi, i Certificati di conformità emessi precedentemente secondo le norme GOST / TR nazionali non sono più validi. Da questa data è obbligatoria la Certificazione di conformità CU / EAEU TR con marcatura EAC per poter esportare / importare la merce sul mercato dell’Unione Economica Eurasiatica EAEU.

8 - Chi può rilasciare il Certificato di conformità CU / EAEU TR ?

Il documento certificativo - il Certificato / la Dichiarazione di conformità CU / EAEU TR, può essere rilasciato solo dagli Organismi di certificazione accreditati ed iscritti al Registro Unico degli Enti di Certificazione e dei Laboratori di Analisi (Centri test) dell’Unione Economica Eurasiatica, limitatamente al proprio settore di accreditamento.
Fidatevi solo degli esperti qualificati per evitare certificati falsi emessi da c.d. certificatori neri: Enti, Laboratori, Applicant, che distribuiscono certificati irregolari. Per ottenere la certificazione valida e legale per l’esportazione è necessaria la visita ispettiva / audit presso il fornitore / sito produttivo o, in alternativa, è possibile inviare i campioni dei prodotti per i quali si richiede la certificazione presso un Laboratorio / Centro test accreditato.

"SOLUZIONI FACILI" POSSONO PORTARE A GRAVI CONSEGUENZE!

Certificati rapidi e a basso costo sono molto spesso emessi in violazione delle norme, sono annullabili e causa di fermi in dogana; inoltre, costringe l’operatore economico (PMI) a ripetere la certificazione dei prodotti. I fabbricanti stranieri rischiano l’inserimento in Black List delle dogane.

La promozione e vendita di prodotti non conformi ai CU / EAEU TR e non dotati di Certificazione di conformità è VIETATA.

Non hai trovato le risposte che cercavi? Volete sapere di più? Contattateci 199.240.622.

RICHIESTA PREVENTIVO CERTIFICAZIONE EAC

Assistenza Clienti


LINKEDINFACEBOOKGOOGLE PLUSYOUTUBE

ARSCON è associata

TORNA SU